mercoledì 14 febbraio 2018

Erased 5 e 6 di Kei Sanbe - Daily Update

Buongiorno lettori e benvenuti, oggi vi parlo dei volumi cinque e sei di Erased, uno dei manga che sto seguendo al momento! I volumi sono editi da Star comics (al prezzo di 5.90 euro con sovraccoperta - potete acquistarli qui e qui).

ERASED

Satoru Fujinuma è un aspirante mangaka senza molte speranze di successo. È piuttosto disilluso dalla vita, eppure uno straordinario fenomeno gli consente – o meglio gli impone – di cambiare le carte in tavola: al verificarsi di un incidente, il ragazzo viene catapultato indietro nel tempo per prevenirne le circostanze. Un giorno, un efferato delitto ribalterà anche le sorti della sua esistenza...

Questo manga continua a sorprendermi positivamente e io sono sempre più curiosa di scoprire cosa succederà negli ultimi tre volumi! 

Nel quarto volume la storia aveva finalmente preso una piega diversa da quella originale e i vari avvenimenti sembravano incastrarsi alla perfezione per portare Satoru alla scoperta dell'assassino ma, in questi due volumi, nuovi colpi di scena ribalteranno ulteriormente la situazione e vi lasceranno a bocca aperta. Devo ammettere che sospettavo che il colpevole fosse quello che poi si rivela essere nel quinto volume ma non immaginavo minimamente quanto radicato fosse l'impulso che lo spingeva a compiere determinati atti. In questi due volumi abbiamo un focus sull'assassino e scopriamo, finalmente, la sua identità e il suo movente. 

Continuando a leggere la serie sto imparando ad apprezzare lo stile di Kei Sanbe che, come vi ho già detto, non è tra i miei stili preferiti ma che, devo ammetterlo, si addice alle sue storie ed è molto particolare e riconoscibile. Come vi dicevo ne wrap up di Gennaio (lo trovate qui) amo le tavole silenziose, quelle in cui i protagonisti non dicono niente ma, allo stesso tempo, comunicano tutto attraverso le espressioni facciali o i movimenti. 

Come sempre, ormai vi ho sfiniti, vi consiglio di iniziarlo se ancora non lo avete fatto perchè merita tantissimo e non dovreste lasciarvelo scappare se vi piacciono i manga di questo genere!

Cosa ne pensate? Lo avete letto?
Al prossimo post,
Nali <3

venerdì 9 febbraio 2018

Fandom di Anna Day - Review Party

Buonasera a tutti lettori e benvenuti, oggi vi parlo di Fandom di Anna Day, edito Dea Planeta (al prezzo di 6.99 euro in digitale e di 15.90 euro in cartaceo - potete acquistarlo qui)

37693702

Finalmente il gran giorno è arrivato, Violet è pronta. Pronta per incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, La Danza delle forche. Violet lo sa recitare a memoria, ne conosce ogni battuta. Se potesse esprimere un desiderio, chiederebbe di poterci vivere dentro ed essere Rose, la protagonista perfetta. Dovendo fare i conti con la realtà, Violet si accontenta di presentarsi all’evento come cosplayer di Rose e mettersi in fila per l’autografo dei suoi idoli. Soprattutto per quello dell’attore che interpreta Willow, l’eroe più bello di sempre – darebbe ogni cosa per far colpo su di lui. Proprio nel momento in cui il ragazzo si complimenta con lei per il suo costume accade qualcosa di inaspettato. Un terremoto. Urla. Il buio. Violet riapre gli occhi e qualcosa è cambiato. Le guardie corrono ovunque impazzite. Ma è solo quando un proiettile colpisce Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet capisce. Capisce che adesso non è più solo a un evento in costume per appassionati di fantasy. Adesso quella è la realtà. Adesso lei è dentro la storia e la protagonista del suo romanzo preferito è appena morta. Violet ora può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine… E sperare che tutto vada come è stato scritto.

Questo è uno di quei romanzi che sono costantemente circondati da hype e buonissime recensione e che fanno arrivare le aspettative dei lettori alle stelle. Molti ne parlano come il romanzo dell'anno e io, che voglio sempre farmi una mia opinione a proposito dei romanzi, ho deciso che dovevo leggerlo e farvi sapere cosa ne pensavo (anche se a voi non fregava niente ahahahah). Iniziare il romanzo mi spaventava un po', visto il grande successo e per questo ho cercato di mantenere le mie aspettative molto basse per non rimanere poi delusa. La cosa è andata a mio favore visto che, nel complesso, il romanzo mi è anche piaciuto. 

La storia che la Day ci racconta è quella di Violet, una fan sfegatata della Danza delle forche , un romanzo distopico nel quale Violet sogna di vivere per incontrare Rose, l'eroina coraggiosa e bellissima e Willow, il ragazzo perfetto perfettissimo. Il sogno di Violet si realizzerà ma quella che si troverà davanti non è la realtà che si aspettava, è una realtà meschina, crudele, fatta di ipocrisia e maschere, una realtà imperfetta ben lontana da quella che Violet immaginava e amava. Nei panni della sua eroina Violet dovrà destreggiarsi in questa realtà parallela ostile per riportare a casa se' stessa, suo fratello e le sue amiche ma gli ostacoli sono in agguato e attendono solo il momento opportuno per mostrarsi!

Dal punto di vista stilistico la narrazione è molto semplice e lineare, senza troppi fronzoli, arricchita solo a tratti da termini tecnici e specifici. Per quanto riguarda la struttura della storia, l'ho trovata davvero ben fatta, soprattutto l'intrecciarsi e il districarsi dei filoni paralleli delle due storie, quella della Danza delle forche e quella di Violet. Ho apprezzato moltissimo il fatto che l'autrice abbia fatto intrecciare i due filoni stravolgendo completamente la storia per dare dinamicità ad un romanzo del quale Violet conosceva a memoria ogni singola parole e nel quale si sarebbe mossa con fin troppa semplicità. L'altra cosa che ho apprezzato è il fatto che, nonostante sia presente e bellissima (a mio parere) la storia d'amore non è al centro di questa storia, come spesso accade nei romanzi che vengon pubblicati ultimamente, di qualsiasi genere essi siano.

Per quanto riguarda il world building, l'ho trovato ben fatto, anche se mi ha ricordato moltissimo il contrasto tra l'interno e l'esterno della città di Divergent (la città vera e propria, Chicago, e i campi dei pacifici, per intenderci). Devo dire che la realtà creata dalla Day è ben struttura e molto valida dal punto di vista della credibilità. Anche il tema della bellezza innaturale, delle apparenze e dell'imperfezione mi è piaciuto moltissimo e trovo che sia rappresentativo della realtà nella quale viviamo oggi, una realtà che guarda le apparenze e nella quale chi non è standardizzato è, automaticamente, un outsider, un emarginato. Bellissime tematiche quelle affrontate dalla Day che con questa sua storia ci parla di sacrificio, di amore in tutte le sue forme e di accettazione degli altri e di noi stessi, una storia che ci invita all'integrazione e che ci insegna che spesso l'abito non fa il monaco e che non si giudica mai un libro dalla propria copertina, per quanto perfetta o imperfetta essa possa essere! 

Nonostante tutti questi aspetti positivi, non posso negare che il romanzo abbia alcuni punti negativi, come il fatto che, nell'epilogo della storia, l'autrice sia stata un po' confusionaria riguardo lo svolgimento degli avvenimenti e le emozioni dei protagonisti. Il finale è abbastanza scontato e la sottoscritta lo aveva capito ancor prima di iniziare a leggere il romanzo ma, nonostante questo, è un romanzo consigliatissimo che dovreste leggere se amate i fantasy ya con un bel tocco di distopismo che non guasta mai!

Cosa ne pensate? Lo avete letto?
Al prossimo post,
Nali <3

lunedì 5 febbraio 2018

Erased 4 di Kei Sanbe - Daily Update

Buongiorno a tutti lettori e benvenuti, oggi sono qui per parlarvi del quarto volume di Erased di Kei Sanbe, edito Star Comics Edizioni (al prezzo di 5.90 euro in cartaceo con sovraccoperta - potete acquistarlo qui)

Risultati immagini per erased 4

Satoru Fujinuma è un aspirante mangaka senza molte speranze di successo. È piuttosto disilluso dalla vita, eppure uno straordinario fenomeno gli consente, o meglio gli impone, di cambiare le carte in tavola: al verificarsi di un incidente, il ragazzo viene catapultato indietro nel tempo per prevenirne le circostanze. Un giorno, un efferato delitto ribalterà anche le sorti della sua esistenza... Subito dopo il suo arresto, Satoru viene catapultato un'altra volta nel 1988. Cos'avrà scatenato questo nuovo "revival"? Quello precedente era andato male, ma ora il ragazzo giura a se stesso che riuscirà a salvare Hinazuki. Così, con l'aiuto dei suoi amici di allora Ken'ya e Hiromi, poco alla volta mette in moto il suo piano...

"Il futuro è sempre un foglio bianco. Solo grazie alla propria volontà si possono lasciare dei segn su di esso."

Questo storia mi incuriosisce ogni volume sempre di più per via dell'originalità delle vicende e dei personaggi che si evolvono in maniera strabiliante di pagina in pagina!

In questo quarto volume Satoru è alla sua ultima occasione per cambiare il passato e impedire l'assassinio di Hinazuki. In questo volume le cose iniziano a cambiare, gli avvenimenti si alterano e tutto sembra prendere una piega più positiva per la vita del nostro protagonista ma anche per quella dei suoi amici. Satoru troverà un alleato e cercherà in tutti i modi di scoprire l'identità della assassino, trovando delle prove e degli indizi che pian piano lo stanno portando sempre più vicino alla verità!

In questo volume vediamo l'evoluzione di Satoru che, memore degli avvenimenti futuri, cambia completamente il suo atteggiamento non solo  nei confronti di sua madre ma anche nei confronti di Hinazuki e di tutti i suoi amici. E' un volume davvero magnifico che da' finalmente slancio alla storia che prende una piega molto interessante che spero l'autore sia riuscito a sfruttare al meglio nei successivi volumi!

Lo stile continua a non entusiasmarmi molto anche se in alcune vignette, soprattutto quelle dedicate ai paesaggi e alle scene silenziose mi piacciono molto più di quelle con dei dialoghi o con delle onomatopee. Rimane uno dei migliori manga letti fin'ora e spero che mantenga questo tono anche nei prossimi volumi perchè sarebbe un peccato far precipitare la storia nella banalità arrivati a questo punto. Vi consiglio vivamente di iniziarlo se ancora non lo avete fatto e fatemi sapere cosa ne pensate!

Lo avete letto?
Al prossimo post,
Nali <3

domenica 4 febbraio 2018

Video recensioni // Nali's Shelter su Youtube

Benvenuti lettori, in questo post, che aggiornerò ogni qualvolta sarà pubblicata una video recensione sul mio canale, che trovate cliccando sulla voce youtube del menù del blog, così da aggoirnare anche tutti voi che mi seguite qui ma che non vi siete ancora approcciati al mio canale!
Buona visione a tutti e spero che i miei video mi piacciano e che mi seguirete anche in questa nuova avventura su youtube <3














mercoledì 31 gennaio 2018

Dimmi chi sei di Nicole Teso - Recensione in anteprima

Buongiorno a tutti lettori e benvenuti, oggi sono qui per parlarvi di Dimmi chi sei di Nicole Teso, edito in self-publishing (al prezzo di 3.99 euro in digitale - potete acquistarlo qui).

Dimmi chi sei di [Teso, Nicole] 

Mi chiamo Mercy Stone ed ero convinta di sapere tutto di me.

Avevo un lavoro, l’amica migliore del mondo e una famiglia che si faceva in quattro per me.
In una notte la mia vita cambiò per sempre.
Venni aggredita, ma uno sconosciuto accorse in mio aiuto. Non sapevo niente di lui. L’unica cosa certa era l’attrazione inspiegabile che nutrivo nei suoi confronti.



Così, la verità venne a galla.
Così, scoprii chi ero davvero.

Come sapete se mi seguite da un po' avevo già letto i primi due romanzi dell'autrice e devo dire che quelli mi sono piaciuto molto più di questo qui, ma questo non vuol dire che non mi sia piaciuto. 

La storia è quella di Mercy, una ragazza che a seguito di un mancato stupro e di un salvataggio da parte di un misterioso ragazzo, inizierà a provare un'attrazione per quest'ultimo che la spingerà a rinnegare tutto ciò in cui credeva per abbracciare la sua parte più oscura.

Nonostante la trama e l'idea mi piacessero molto ho trovato il romanzo pieno di tira e molla inutili, sempre uguali, scene ripetitive e con pensieri sempre più frequenti che non andavano ad aggiungere niente di nuovo rispetto a ciò che era stato detto in precedenza. Sarà il cambio di genere e la conseguente sfida iniziale, ma dopo aver letto la serie dark romance, mi aspettavo molto di più da questo romanzo che però non mi è dispiaciuto, visto che è comunque una storia molto carina se si prende in considerazione il quadro generale.

La cosa che mi ha irritata è principalmente l'atteggiamento di Mercy che, nonostante fosse consapevole degli errori che stava commettendo, dell'ambiguità dell'intera situazione e delle conseguenze delle sue scelte, ogni qualvolta intravedeva l'uomo misterioso si gettava a capofitto in situazioni che, irrimediabilmente e puntualmente, la portavano a sentirsi uno schifo e a rinnegare se stessa. E' un personaggio pieno di contraddizioni che non mi ha conquistata a pieno e che poteva essere sviluppato meglio. Per quanto riguarda Adam l'ho trovato molto stereotipato e il suo atteggiamento mi ha irritata ma devo ammettere che nel contesto e rispetto a Mercy mi ha convinto molto di più.

E', nel complesso, una storia molto carina, senza troppe pretese, che si legge in poco tempo e che tiene compagnia, nonostante si noti l'inesperienza dell'autrice che, dobbiamo ricordarlo, è solo al suo terzo romanzo! Comunque, ve lo consiglio se amate gli erotic suspence, nonostante io abbia preferito la serie Loving the demon, della quale aspetto il seguito con impazienza, perchè è comunque una lettura piacevole e interessante.

Cosa ne pensate? Lo avete letto?
Al prossimo post,
Nali <3

WWW...Wednesday #91

Buongiorno a tutti e buon mercoledì, oggi vi propongo, come tutti i mercoledì, il www...wednesday con tutte le letture della settimana!




What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)



Sto leggendo, ancora, L'ombra del vento che non sono riuscita a terminare per via del poco tempo e non perchè non mi sta piacendo perchè, al contrario, mi piace moltissimo, solo che non trovo il tempo per leggere in questo periodo...


What did you finish reading?

(Cosa hai finito di leggere?)

Risultati immagini per erased 437853932

Ho terminato di leggere, in corner, il quarto volume di Erased, la serie manga che sto continuando al momento e questo volume mi è piaciuto molto, soprattutto perchè vediamo come le indagini di Satoru si evolvono portando a piacevoli e sorprendenti sviluppo! Ho finito anche Dimmi chi sei di Nicole Teso che trovate recensito qui

What will you read next?
(Cosa leggerai dopo?)

37693702


Il libro che sicuramente inizierò a leggere stasera è Fandom, che leggerò per un review party (che andrà online il 7 febbraio) e non vedo l'ora di leggerlo perchè mi incuriosisce moltissimo!


Bene, questo è tutto con l'aggiornamento sulle letture di oggi. E voi, cosa state leggendo?
Al prossimo post,

Nali <3

martedì 30 gennaio 2018

Il tatuatore di Auschwitz di Heather Morris - Recensione

Buongiorno a tutti lettori, oggi sono qui per proporvi la recensione di Il tatuatore di Auschwitz di Heather Morris, edito Garzanti (al prezzo di 9.99 euro in digitale e di 17.90 euro in cartaceo - puoi acquistarlo qui)

37646224

Il cielo di un grigio sconosciuto incombe sulla fila di donne. Da quel momento non saranno più donne, saranno solo una sequenza inanimata di numeri tatuati sul braccio. Ad Auschwitz, è Lale a essere incaricato di quell’orrendo compito: proprio lui, un ebreo come loro. Giorno dopo giorno Lale lavora a testa bassa per non vedere un dolore così simile al suo finché una volta alza lo sguardo, per un solo istante: è allora che incrocia due occhi che in quel mondo senza colori nascondono un intero arcobaleno. Il suo nome è Gita. Un nome che Lale non potrà più dimenticare.
Perché Gita diventa la sua luce in quel buio infinito: racconta poco di lei, come se non essendoci un futuro non avesse senso nemmeno un passato, ma sono le emozioni a parlare per loro. Sono i piccoli momenti rubati a quella assurda quotidianità ad avvicinarli. Dove sono rinchiusi non c’è posto per l’amore. Dove si combatte per un pezzo di pane e per salvare la propria vita, l’amore è un sogno ormai dimenticato. Ma non per Lale e Gita, che sono pronti a tutto per nascondere e proteggere quello che hanno. E quando il destino tenta di separarli, le parole che hanno solo potuto sussurrare restano strozzate in gola. Parole che sognano un domani insieme che a loro sembra precluso. Dovranno lottare per poterle pronunciare di nuovo. Dovranno conservare la speranza per urlarle finalmente in un abbraccio. Senza più morte e dolore intorno. Solo due giovani e la loro voglia di stare insieme. Solo due giovani più forti della malvagità del mondo.

La prima cosa che mi ha colpito di questo romanzo è, sicuramente, la copertina che, come potete vedere, è magnifica, in seguito sono rimasta affascinata dalla trama e dal titolo!

La storia che viene narrata è quella di Lale, un giovane ebreo che viene deportato ad Auschwitz-Birkenau durante la seconda guerra dove incontra, durante il suo lavoro di tatuatore, Gita, una giovane slovacca come lui che gli ruberà il cuore. Tra ingiustizie e cose disumane Gita e Lale cercheranno di farsi largo nella desolazione che regna nel campo di lavoro sognando di poter costruire una vita insieme, al di fuori di quel terribile luogo!
Solo al termine della storia ho scoperto che è una storia realmente accaduta, una storia vera, di due persone che sono riuscite a trovare un po' di luce in un posto dove la luce era andata via da tempo, due persone che erano riuscite a sopravvivere e a raccontare la propria storia, seppur tardi.

Penso che questo sia un romanzo d'obbligo, in particolare in questo momento per via della giornata della memoria, ma anche in generale, perchè è una magnifica storia d'amore e speranza che vi farà emozionare e vi mostrerà anche il lato oscuro e doloroso della seconda guerra mondiale, una guerra che ha spezzato milioni di vite innocenti che non dovrebbero mai essere dimenticate, mai!

Ho amato ogni singola parte di questo romanzo, dalla storia, alla caratterizzazione dei personaggi, all'emotività con la quale l'autrice è riuscita a narrare una delle pagine più oscure e sbagliate della storia dell'umanità e lo fa con una lucidità (quella del narratore originale) che è strabiliante, considerando che quando questa storia è arrivata alle orecchie dell'autrice, il suo narratore era ormai alla fine della sua vita.

Vi consiglio vivamente di recuperare questa magnifica storia perchè non ve ne pentirete, credetemi!

Cosa ne pensate? Lo avete letto?
Al prossimo post,
Nali <3

lunedì 29 gennaio 2018

Just because - Manga Addicted

Buongiorno a tutti e benvenuti lettori! Oggi vi parlo dell'ultimo anime che ho guardato, Just Because, un anime che trovate su VVVVID che parla di adolescenti e di rapporti interpersonali attraverso le vite di sei liceali alle prese con i test per l'università (i riferimenti a me stessa sono puramente casuali, giuro).

Risultati immagini per just becauseImmagine correlata

È l’inverno del terzo anno del liceo, siamo vicini alla fine del secondo semestre, gli studenti non fanno altro che attendere il momento del diploma. Ma ecco che tutto d’un tratto torna lui. Lui era loro compagno di classe ai tempi delle medie, prima di trasferirsi lontano. Il suo ritorno è stato come un forte suono d’allarme diretto ai sentimenti di questi ragazzi, i quali ormai pensavano solo alla conclusione della propria vita da liceali.

Era da tantissimo che non guardavo un anime e, finalmente, mi sono ripresa! Devo ammettere che il primo impatto dopo tanto tempo è stato un po' strano ma ho subito ripreso l'abitudine, nonostante la mia tendenza a fare paragoni tra la lingua giapponese e quella coreana (dal punto di vista dei suoni sono molto diverse anche se alcune parole o espressioni sembrano simili). Ma bando alle ciance linguistiche e iniziamo a parlare dell'anime!

Il protagonista è Eita, un liceale che nell'ultimo trimestre del terzo anno (l'ultimo di liceo in Giappone) si trasferisce nella sua vecchia città, che aveva dovuto lasciare quando era alle medie abbandonando il suo migliore amico e la ragazza che gli piaceva. Una volta tornato Eita non cerca di contattare le sue vecchie conoscenze perchè sa che dovrà partire molto presto per l'università ma, per caso o per destino, ritroverà il suo migliore amico, Haruto e la sua vecchia cotta, Mio. Mio sta per affrontare il test d'ingresso all'università e sembra abbastanza decisa riguardo il suo destino, nonostante abbia già iniziato la preparazione. Molte cose cambieranno dall'arrivo di Eita e tutti loro si ritroveranno a dover prendere decisioni che potrebbero segnare per sempre le loro vite!

Ad essere sincera nei primi episodi ero un po' titubante riguardo al continuarlo o meno ma, andando avanti, mi sono resa conto che la storia mi stava prendendo (infatti ho visto la maggior parte degli episodi in una giornata in cui stavo soffrendo a letto - gli anime, la mia salvezza) e ho continuato sino alla fine a guardare la storia di Eita e Mio e il suo evolversi durante gli episodi!
La cosa che più mi ha colpita è stato il modo in è stato trattato il tema degli esami d'ingresso, il peso che viene dato dai singoli protagonisti ad essi ed il modo in cui ogni personaggio si approccia ad un determinato test. E' una tematica che mi è molto vicina, attualmente, visto che io stessa mi sto preparando per l'esame d'ingresso per l'uni e mi sono venuti i brividi per il modo in cui Mio ha deciso di affrontare le singole prove, il modo in cui ha scelto di cambiare direzione, la maturità che dimostra questo personaggio nel prendere decisioni che potrebbero segnare la propria vita e cambiarne radicalmente il corso. 

Mi ha colpito moltissimo il rapporto tra Eita e Haruto, un rapporto che, nonostante la distanza e l'allontanamento subito, riprende come se nulla fosse, come se si fossero lasciati il giorno prima per poi rincontrarsi quello dopo. Ho adorato la spontaneità della loro amicizia e il legame che pian piano scopriamo, attraverso alcuni oggetti e ricordi che ci vengono presentati durante la narrazione. 
Anche le coppie non sono male e devo dire che, nonostante il triangolo, che non intralcia minimamente la narrazione e non la rende meno piacevole ma che, ahimè, è causa di malintesi. L'ho trovato un anime molto carino, con disegni, soprattutto quelli dei paesaggi, davvero ben fatti e espressivi. I colori sono la cosa che mi è piaciuta di più, gli accostamenti e il modo in cui alcuni colori risaltavano in alcune situazioni!

Vi consiglio di guardare questo anime se amate gli shoujo e non disdegnate una bellissima storia sulle difficoltà del liceo questo fa per voi!

Cosa ne pensate? Lo avete visto?
Al prossimo post,
Nali <3

sabato 27 gennaio 2018

Libri da leggere per la giornata della memoria

Buon pomeriggio lettori, oggi, come tutti ben sapete, è la giornata della memoria e proprio per questo sono qui per consigliarvi due romanzi da leggere in occasione di questa giornata. Purtroppo avrei dovuto registrare un video a proposito di questo tema ma non ci sono riuscita perchè c'è una luce orribile e non ho le attrezzature per registrare anche con questo tempo, sigh... Comunque, se vi va, sul canale trovate tanti nuovi video.
Comunque, bando alle ciance e cominciamo a parlare di libri!

17737298

Il primo romanzo che voglio consigliarvi è L’amico ritrovato di Fred Uhlman, una breve novella che racconta la storia dell’amicizia tra il figlio di un medico ebreo e un discendente di una famosa famiglia tedesca che aveva sempre avuto rapporti con i capi politici dello stato tedesco. La storia si svolge poco prima della seconda guerra mondiale e attraverso gli occhi di Hans, un giovane ebreo, vivremo non solo la sua amicizia con Konradim ma anche gli atteggiamenti ostili di tutti coloro che, con il diffondersi delle idee naziste di Hitler, sono diventati ostili agli ebrei, nonostante avessero condiviso con essi case, aule scolastiche e tanto altro ancora. E’ un breve racconto che però riesce a narrare con intensità le difficoltà vissute dalle popolazioni ebree durante gli anni della guerra, è una storia di pregiudizi alimentati da false convinzioni popolari, una storia di crudeltà gratuita nei confronti di un popolo che ha donato tanto a tutti noi ma che a causa nostra ha perso moltissimo!

E’ una storia molto bella che mi è parso di capire ha anche dei tratti autobiografici e che vi consiglio vivamente di leggere se siete interessati all’argomento ma, come me, non avete molto tempo per leggere un bel romanzo dedicato al tema della shoah.

37646224

Il secondo romanzo che voglio consigliarvi oggi, sia per la bella copertina sia per il romanzo in sè (la copertina è meravigliosa, non credete?) è Il tatuatore di Auschwitz una storia vera che Heather Morris ha deciso di raccontarci. E' la storia di un amore nato durante la seconda guerra mondiale, una cronaca dettagliata della vita in un campo di concentramento e di tutto ciò che succedeva ai numerosi ebrei, zingari e "traditori" che il Fuhrer ha deciso di togliere di mezzo. 
E' un romanzo davvero commovente e profondo che ci racconta una storia d'amore nata nell'orrore, una storia d'amore che è sopravvissuta alla guerra e agli stenti e che è stata più forte di qualsiasi idea malsana di un dittatore fuori di testa! Una storia magnifica che vi consiglio vivamente di leggere perchè è un quadro veritiero e, a tratti, spaventoso di ciò che tutti coloro che hanno vissuto durante la seconda guerra hanno dovuto subire, gli stenti, le costrizioni, gli abusi, le ingiustizie, tutto sullo sfondo di un campo di lavoro nel quale la crudeltà non aveva limite. 

Cosa ne pensate? Quali romanzi mi consigliate per questa giornata?
Al prossimo post,
Nali <3

martedì 23 gennaio 2018

So tutto di te di Clare Mackintosh - Review Party

Buon pomeriggio lettori e benvenuti, oggi vi parlo di So tutto di te di Clare Mackintosh, edito De Agostini (al prezzo di 9.99 euro in digital e di 17.00 euro in cartaceo - potete acquistarlo qui)

37924790

È il solito viso stanco quello che Zoe Walker, madre quarantenne e divorziata di due figli, intravede riflesso nel finestrino del treno che la sta riportando a casa. È un venerdì come tanti, e dopo un'intera settimana trascorsa ad assecondare un capo impossibile, tutto ciò che desidera è accoccolarsi sul divano tra le braccia del nuovo compagno, Simon. Ma mentre sfoglia impaziente e distratta una copia della London Gazette, la sua mano si blocca di colpo. Perché il volto di donna che pare fissarla da quelle pagine gualcite, un po' fuori fuoco ma inconfondibile in mezzo alle immagini equivoche delle hotline a pagamento, altri non è che il suo. E se i famigliari insistono che debba trattarsi di un errore o di uno scherzo, Zoe non può fare a meno di restarne turbata, anche quando l'indirizzo web che accompagna la foto si rivela inesistente. La sua inquietudine si trasforma in incubo quando, sullo stesso giornale e corredata dal solito indirizzo Internet, appare la foto di un'altra donna, che in capo a pochi giorni viene ritrovata uccisa alla periferia di Londra. Nessuno, nelle forze dell'ordine o in famiglia, sembra disposto a credere che tra l'omicidio e gli annunci del misterioso sito findtheone.com possa esistere un legame. Ma mentre il conto delle vittime sale inesorabile, il sospetto che quella di Zoe non sia semplice paranoia si fa strada nella mente dell'agente Kelly Swift, abile e impulsiva detective in cerca di riscatto. 

Volevo leggere questo romanzi sin da quando è stata annunciata l'uscita e devo ringraziare le ragazze che hanno organizzato il RP per aver avuto l'occasione di leggerlo. 

Premessa, questo romanzo mette l'ansia e vi farà dubitare di tutta la vostra vita, di tutte le vostre convinzioni e dopo averlo finito non girerete più tranquille per strada, soprattutto se siete da sole (credetemi...).

La storia che ci viene raccontata con maestria dalla Mackintosh è quella di Zoe, una quarantenne con una vita apparentemente normale che, un giorno, si ritrova a guardare il suo volto sotto un annuncio di una chat erotica. Zoe fa subito presente alla sua famiglia e, in seguito, alla polizia l'accaduto ma inizialmente tutti le dicono che si sta sbagliando. Il punto è che non è la sola ad essere apparsa sotto l'annuncio, altre ragazze, prima e dopo di lei, hanno fatto la loro comparsa sul giornale e alcune di loro sono state vittime di crimini, differenti e, a volte, mortali. Cosa sta realmente accadendo? Chi c'è dietro questi annunci e cosa significano? La verità potrebbe destabilizzarvi quindi, siete pronti a scoprirla?

Il romanzo da una sensazione di ansia che accompagna il lettore durante tutta la narrazione e sino a quando il mistero non viene risolto è assolutamente impossibile capire chi sia il colpevole, nonostante io sia una che i thriller li risolve in quattro e quattr'otto. Devo dire che è un thriller validissimo, come non se ne vedono più in giro ed è proprio per questo che ve lo consiglio vivamente se cercate un ottimo thriller che vi lascia quella sensazione di ansia perenne addosso e che vi spinga a continuarne la lettura. Questo romanzo ha una trama del tutto originale e sono rimasta sconvolta dal finale, completamente inaspettato e, soprattutto, doloroso. 

E' un romanzo che mette in dubbio qualsiasi cosa, le sicurezze che ognuno di noi ha, la rete di rapporti che instauriamo durante la nostra vita, tutto è messo in discussione perchè colui che vuole farti del male potrebbe essere ovunque e devi guardarti le spalle per non lasciarti sopraffare da lui. 
Consigliatissimo, quindi correte in libreria e non lasciatevelo scappare!

Cosa ne pensate? Lo avete letto?
Al prossimo post,
Nali <3