lunedì 25 settembre 2017

Aspettami fino all'ultima pagina di Sofia Rhei - Recensione

Buongiorno a tutti e benvenuti, oggi vi parlo di Aspettami fino all'ultima pagina di Sofia Rhei, edito Newton compton (al prezzo di 0.99 euro per la versione digitale e di 10.00 euro per la versione cartacea - puoi acquistarlo qui)


Silvia ha quasi quarant’anni, vive e lavora a Parigi e ha una relazione difficile con Alain, un uomo sposato che da mesi le racconta di essere sul punto di lasciare la moglie. Dopo tante promesse, sembra che lui si sia finalmente deciso, ma la fatidica sera in cui dovrebbe trasferirsi da lei, le cose non vanno come previsto. E Silvia, in una spirale di dolore e umiliazione, decide di farla finita con quell’uomo falso e ingannatore e di riprendere in mano la sua vita. Alain però non si dà per vinto, e Silvia non è abbastanza forte da rimanere indifferente alle avances dell’uomo che ama... Dopo giorni e notti di disperazione, viene convinta dalla sua migliore amica a fare visita a un bizzarro terapeuta, il signor O’Flahertie, che sembra sia capace di curare le persone con la letteratura. Grazie ad autori come Oscar Wilde, Italo Calvino, Gustave Flaubert, Mary Shelley, e al potere delle loro storie, Silvia comincia a riflettere su chi sia realmente, su quali siano i suoi desideri più profondi e su cosa invece dovrebbe eliminare dalla sua vita...

"Ciascuno di noi è un mostro"(...) "Siamo tutti Frankenstein. Affinché risulti evidente, basta guardarsi nello specchio giusto. Siamo fatti di pezzi di cose molto diverse, ciascuno di noi ha parti che sono morte e poi rinate. Occultiamo qualcosa, ci nascondiamo,e in tante situazioni ci spaventa mostrare come siamo fatti realmente. In ciascuno di noi c'è una parte aggressiva. E' molto frequente che, per proteggere gli altri, la rivoltiamo contro noi stessi. E' su questa aggressione che viene da dentro,e (...) che si fonda la scarsa autostima." 

Volevo leggere questo romanzo da quando ne avevo letto l'anteprima qualche mese fa quindi potete immaginare la mia gioia quando l'ho ricevuto!

Comunque, la storia è quella di Silvia una trentenne con un fidanzato sposato con un'altra e qualche problema a riconoscere il suo vero valore. Sofia inizierà una terapia con uno psicologo molto strano e cercherà di risolvere i problemi della sua vita. 

Devo ammettere che mi aspettavo qualcosa di molto diverso quando mi è stato proposto il romanzo. Insomma, si parlava di un viaggio attraverso i romanzi per ritrovare sè stessi ma, a parte in qualche capito e per la sorpresa finale, di romanzi non è che se ne parli molto nel libro ed è stato proprio questo che mi ha deluso. Mi aspettavo un vero percorso fatto di libri e autocoscienza, invece l'autrice ci descrive una storia tormentata e un terapeuta che consiglia un paio di romanzi alla protagonista. Non so, sono rimasta molto delusa e forse sono una delle poche, visto che ho sentito cose fantastiche su questo romanzo. 

Grazie alla Newton per la copia del romanzo <3

D'altra parte, la storia non è poi così male e se non avessi avuto altissime aspettative l'avrei apprezzata a pieno e mi sarebbe anche piaciuta parecchio, cioè, in realtà mi è piaciuta, solo che la storia è molto diverse da come me l'ero immaginata. 
Comunque, lo stile di scrittura non è niente male, come anche la trama che ho trovato molto originale e carino e anche sviluppata in maniera molto carina. 

Insomma, nel complesso il romanzo non è malaccio, anzi è davvero molto carino ma non aspettatevi un percorso introspettivo degno di romanzi come "La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola" (recensione qui ), che invece è un romanzo che ha un vero percorso di introspezione in varie fasi. 
Insomma, non è il romanzo che mi aspettavo, ma ve lo consiglio se vi piacciono le storie tormentate, le storie che parlano di romanzi e le protagoniste non proprio amanti di sè stesse.
Cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3


Beauty Haul - Yesstyle

Buongiorno gente, oggi vi propongo un post beauty, visto che non ne facevo da un bel pò, e vi parlo dei miei acquisti beauty del periodo! Ho fatto recentemente un ordine da Yesstyle, un sito di rivendita di prodotti beauty coreani e non vedevo l'ora di parlarvene, quindi iniziamo!

 

Il primo prodotto di cui vi parlo, ma che non ho ancora provato, è la Cherry Blossom Hand Cream di Tony Moly. Prima di provarla ho intenzione di terminare quella che sto già usando ma presto ve ne parlerò in una recensione specifica sul prodotto!
(Ha un prezzo di 4.31 euro per 30ml ).


 

Poi ho acquistato questo night kit della Laneige con dei campioncini per poter provare i vari prodotti e decidere se vale la pena acquistare le taglie grandi. Il kit contiene i tre prodotti seguenti:

  

La eye sleeping mask, un gel per il contorno occhi molto idratante che ho provato per un paio di giorni e che, per adesso, mi sta piacendo molto, Lip sleeping mask, un burrocacao idratante sul quale non ho ancora un'opinione precisa ma che è abbastanza buono, almeno alla prima impressione e la water sleeping mask alla lavanda, una delle ultime uscite della Laneige, e questa è quella che mi sta piacendo di più dell'intero kit. 

(L'intero kit lo trovate al prezzo di 19.27 euro (su yesstyle lo trovate sempre scontato) per 15ml la sleeping mask, 3g il lip sleeping pack e 5ml l'eye sleeping mask. ) 

  

Poi abbiamo la snow white cream della secret key e questa l'ho usata due volte e già la adoro. Non mi rende la pelle per niente grassa e idrata la mia pelle davvero benissimo *-* 

(Costa 16.63 euro (su yesstyle è scontata anche lei) per 50ml di prodotto).

  

Ultimo prodotto è Natural auto eyebrow una matita per le sopracciglia di cui vi ho messo lo swatch sopra. 


Bene, questi sono tutti i prodotti che ho acquistato su Yesstyle, avete provato qualcuno di questi prodotti? Ve ne interessa qualcuno?
Al prossimo post,
Nali <3

domenica 24 settembre 2017

Segnalazione - Self - publishing #3

Buona domenica lettori e benvenuti, oggi vi propongo quattro titoli self, pronti? Iniziamo!


 (Sei un'autrice/tore self e vorresti una segnalazione? Ti basterà compilare il form che trovi qui).



Titolo: A qualcuno piace tiepido

Prezzo: 1.99 euro digitale/9.90 cartaceo
Acquistalo qui

Trama: Uno stripman. Una drag queen. E uno scambio di valigie che costringe al confronto col passato…



Sasha è un furioso cosacco della steppa, Ivan un candido Principe delle nevi. Sasha è uno stripman, Ivan una drag queen. In comune hanno solo il paese di origine e una famiglia adottiva, che si è fatta scappare il primo e non ha mai compreso il secondo. Questa sorta di fratellanza imposta non ha impedito loro di avvicinarsi negli anni più spensierati; l’amore non è riuscito a tenerli uniti in quelli più turbolenti. Ma, lasciando raffreddare una minestra riscaldata, il fumo che si sfalda rende più nitidi i ricordi, e forse mettersi l’uno nei panni dell’altro, a distanza di tempo, può rivelarsi metafora risolutiva, più che scherzo da canaglie...


 Titolo: Remember

Prezzo: 1.99 digitale / 9.90 euro cartaceo
Acquistalo qui

Trama: Quando Alyssa torna nel paese in cui è cresciuta e che credeva di aver lasciato alle spalle, si ritrova, quasi costretta, a dover affrontare nuovamente il suo passato incontrando i suoi vecchi compagni del liceo e il suo amore "proibito" adolescenziale, ma tutto e niente è cambiato da allora.
Il cuore continua a batterle per lo stesso ragazzo di cui era perdutamente innamorata, la ragazza più popolare della scuola continua a esserlo e, cercando di scoprire alcune verità nascoste, non sapendo più di chi fidarsi, Alyssa, si ritrova coinvolta in qualcosa più grande di lei.

Non credere a ciò che dice la gente.
Nessuno è ciò che dice di essere.
Segui sempre il tuo istinto.
Puoi fidarti delle apparenze?
Un romanzo pieno di suspense e mistero.
Tutti hanno un movente.
Solo uno è il colpevole.




Titolo: Hold me

Prezzo: 4.16 euro cartaceo / 0.99 euro digitale
Acquistalo qui

Trama: Melbrook City si tinge di rosso.
L'agente Ana Alves sta investigando, insieme al collega Alex Bathory, su un presunto Serial Killer. Le vittime vengono ritrovate nude con
i corpi avvolti dalle corde, rossetto nero sbavato e la firma del pazzo criminale: Hold me. Il tutto fa pensare al Bondage. Ana dovrà infiltrarsi nel mondo del Bondage. Lo scenario che si aprirà davanti ai suoi occhi sarà inaspettato. L'agente Alves proverà emozioni forti, entrerà in punta di piedi per poi farsi travolgere completamente dalle pratiche del Bondage. Si lascerà trascinare dall'eccitazione, dalla passione e dai piaceri piccanti che lei non aveva mai provato in vita sua.


Cosa ne pensate? C'è qualche titolo che vi interessa?
Al prossimo post,
Nali <3



giovedì 21 settembre 2017

La paura di cadere di Elisa Gentile - Recensione

Buongiorno a tutti, oggi vi propongo la recensione di un romanzo che non era previsto per questo mese ma che mi son ritrovata a leggere, quindi eccovi la recensione di La paura di cadere di Elisa Gentile, primo romanzo della Vertigine series (edito al prezzo di 0.99 euro in digitale e di 9.36 euro in cartaceo - acquistalo qui).


Airys ha lunghi capelli rosso fuoco naturali e occhi neri come la notte. Canta, disegna e ha mille sogni nel cassetto, proprio come ogni ragazzina della sua età. E, come ogni ragazzina della sua età, ha già avuto la sua prima cotta. Lui si chiama Trevor, ma per lei non ha un volto, ma solo un numero di cellulare e parole dolcissime che digita sugli sms maliziosi che si scambiano per una strana coincidenza del destino. Una sera, complici le luci pirotecniche di un locale di Barcellona, Airys versa una birra sulla maglietta di un ragazzo alto, tanto alto, con profondi occhi color ghiaccio e un sorriso accattivante che rischia di sbatterla in Paradiso. Quando lui si sfila la maglietta per consegnargliela e fargliela lavare, poi, tutto si disintegra nella mente della ragazza dai capelli rosso fuoco: tatuaggi. Tatuaggi ovunque. E una sicurezza: quel ragazzo arriva dal suo passato. Quel ragazzo è QUEL Trevor che ha saputo trascinarla nel suo dolcissimo primo amore. Da un fatale scherzo del destino può nascerne un amore. O una passione proibita. O un'ossessione difficile da controllare. 

Questo romanzo ha fatto un lunghissimo viaggio prima di arrivare ad essere letto... Non so se ricordate che mi si erano cancellati tutti i dati del pc e avevo perso i file inviati dalle ce e dalle autrici, questo romanzo e gli altri due della serie erano andati perduti sino a quando qualche settimana fa non sono riuscita a recuperarli ed ora eccomi qui a parlarvene!

La storia è quella di Trevor e Bia, due ragazzi che si conoscono per caso per via di una "amica" comune ma non si sono mai visti e ben presto perdono ogni contatto sino a quando Bia non di trasferisce a Barcellona e incontra un ragazzo di nome Trevor che le ricorda il suo Trevor, conosciuto un anno prima e mai più sentito. 


Grazie all'autrice per la copia <3

L'idea di base della storia è di per sé molto carina ma devo ammettere che il romanzo non mi ha fatto impazzire per diversi motivi che adesso vi andrò ad esporre. Premettendo che sono opinioni personali e che, magari, queste cose a voi potrebbero piacere anche se a me hanno dato immensamente fastidio.

La cosa che mi ha più irritata è stato l'atteggiamento della protagonista. Sono sua coetanea, più o meno, quindi posso capire benissimo quello che sente e tutto il resto ma la cosa che non capisco è il suo atteggiamento nei confronti di Trevor. Bia si ostina a buttarglisi addosso nonostante sappia che lui è un gran pezzo di merda, che non è capace di essere fedele e che la tratta di merda ogni qualvolta la vede. Sinceramente questo atteggiamento mi ha irritata e ha contribuito a non farmi piacere il romanzo perché io sinceramente, un comportamento così da una che ha subito ciò che ha subito lei non me lo aspetto, cioè non me lo aspetto da nessuna donna che sappia pensare con la testa e che abbia un minimo di orgoglio e amor proprio, ma lasciamo perdere. 

Per il resto la storia è abbastanza carina, niente di eccezionale, certo, ma d'intrattenimento. 
Quindi, se vi piacciono le cose elencate sopra vi consiglio di leggerla, altrimenti evitate perché potreste essere arrabbiate durante tutta la lettura con la protagonista!

Cosa ne pensate? Lo avete letto?
Al prossimo post,
Nali <3




mercoledì 20 settembre 2017

WWW...Wednesday #81

Buon mercoledì a tutti e benvenuti, oggi torna il www con tante nuove letture da condividere e consigliarvi, tutti pronti? Il mio computer sta dando un pò i numeri e questo è il motivo per cui pubblico solo adesso... Comunque, cominciamo!




What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)

36123560 35837340


Ieri pomeriggio ho iniziato Aspettami fino all'ultima pagina e per ora mi sta piacendo, nonostante la protagonista mi sta un pò sulle scatole per il suo atteggiamento...
Inoltre, oggi ho iniziato Ogni nostra caduta, un romanzo che fin'ora è molto interessante e che non vedo l'ora di scoprire come si evolverà. 

What did you finish reading?
(Cosa hai finito di leggere?)

  30170852


Ho terminato domenica di leggere Il corpo dei ricordi, un distopico davvero fuori dal comune che dovreste leggere (recensione qui). Ieri, invece, ho terminato Dove tutto diventa possibile, un romanzo davvero bello che parla della seconda guerra mondiale del quale vi parlo oggi nella recensione giornaliera (recensione qui ). Poi oggi ho terminato La paura di cadere, che mi sono un pò trascinata e del quale troverete la recensione online domani, quindi non vi anticipo niente!


What will you read next?
(Cosa leggerai dopo?)

36262204
Non ho ancora programmato nessuna lettura, però penso di iniziare Signore delle ombre in vista del Review Party che stiamo organizzando!

Bene, questo è tutto con l'aggiornamento sulle letture di oggi. E voi, cosa state leggendo?
Al prossimo post,
Nali <3

Dove tutto diventa possibile di Sarah Lark - Recensione

Buongiorno lettori, oggi vi parlo di Dove tutto diventa possibile di Sarah Lark, edito Giunti (al prezzo di 8.99 euro per la versione digitale e di 14.90 euro per la versione cartacea - puoi acquistarlo qui)


1944, Teheran: dopo un’interminabile odissea attraverso la Siberia, dove i loro genitori hanno perso la vita, Helena e Luzyna sono infine approdate in un campo di accoglienza, insieme a migliaia di profughi polacchi. Due sorelle molto unite, eppure molto diverse tra loro: riflessiva e riservata Helena; vivace e imprevedibile Luzyna, che a sedici anni è così bella da togliere il fiato e ha pensieri solo per Kaspar, il suo nuovo amore. Finalmente si presenta una svolta insperata: la possibilità di emigrare in Nuova Zelanda, una terra lontana e ricca di promesse, in cui ricominciare una nuova vita. Ma il destino ha in serbo un’amara sorpresa: Helena ha superato i limiti di età e solo la sorella minore potrà partire. Non si aspetta certo che Luzyna, disperata all’idea di perdere il suo innamorato, non si presenti affatto il giorno della partenza. Che sia proprio questa l’occasione di riscatto che Helena attendeva? Presa da un impulso inarrestabile, Helena sale sulla nave al posto della sorella, diretta nella terra della speranza. Qui il suo destino si incrocerà in modo imprevedibile con quello di James McKenzie, giovane aviatore della RAF di ritorno dalla sanguinosa guerra in Europa. Ma il carico di segreti che Helena porta con sé rischia di mandare di nuovo in frantumi tutti i suoi sogni... 

Quando ho ricevuto questo romanzo non conoscevo niente a proposito della trama o dell'autrice ma ho comunque deciso di iniziarlo per vedere cosa ne pensavo, anche perchè il tema mi piaceva moltissimo e in questo periodo sto leggendo molti romanzi con storie affini. 

Sarah Lark ha deciso di raccontarci un'altra delle mille facce della seconda guerra mondiale concentrandosi sulla tragica storia del popolo polacco. Molti non lo sanno, ma i polacchi sono stati cacciati dalle loro terre, al tempo popolate da una popolazione multietnica, per essere prima mandati in campi di lavoro in Siberia e poi in Persia dopo la liberazione. Molti furono i profughi che si rifugiarono in Nuova Zelanda dove furono accolti e aiutati e questa è la storia di Helena, una rifugiata che ha avuto l'occasione di mollare tutto e rifarsi una vita seppur facendolo si è lasciata alle spalle numerosi rimpianti. 


Grazie a Giunti per la copia <3

Questo romanzo mi è piaciuto molto e mi ha aperto gli occhi. Numerosi sono stati i danni causati dalla grande guerra ma a volte noi europei tendiamo a limitarci a prendere in considerazione quelle che erano le gradi potenze colpite senza prendere in considerazione le minoranze che hanno sofferto anche molto più di noi. (Ho intenzione di preparare un post sui diversi romanzi che trattano la storia da diverse angolazioni e luoghi per darvi un quadro più completo dell'intera vicenda). 

Comunque, lo stile della scrittrice mi è piaciuto molto e anche la storia. Le vicende narrate mi hanno non solo fatto conoscere un pezzo di storia del quale non ero al corrente ma anche la storia di una nazione che non è presa molto in considerazione ma che è piena di immense bellezze e culture, come potrete ben capire se leggerete il romanzo.
Vi consiglio vivamente di leggerlo perchè è pieno di bellissime informazioni e con una storia davvero toccante che vi prenderà il cuore, credetemi!
Cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3


martedì 19 settembre 2017

Teaser Tuesday #66

Buongiorno a tutti lettori e benvenuti, torna oggi la rubrica Teaser Tuesday con un bel teaser da uno dei romanzi attualmente in lettura! Volete inserire la rubrica nei vostri blog? Vi basterà seguire le regole qui sottto:

-Prendi il libro che stai leggendo in una pagina a caso; 
-Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
Attento a non fare spoiler!
-Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.



Image and video hosting by TinyPic

L'estratto di oggi è tratto da un romanzo fantasy che arriverà presto sul blog e che mi è piaciuto moltissimo, Le terre dei dormiente di Laura Taibi, edito Nulla die (al prezzo di 19.90 euro per la versione cartacea - puoi acquistarlo qui al 15% di sconto).


"Uscirono dalla sala del trono e si addentrarono nei meandri del castello. 
Era un posto da brividi, silenzioso, freddo e buio e i mille corridoi e le centinaia di stanze si dipanavano come un labirirnto, disposti su un numero indefinito di piani raggiungibili da altrettante rampe di scale. Era estremamente facile perdersi in un luogo del genere, ma la regina vi si muoveva senza esitazioni, svoltando, scendendo e aprendo porte senza quasi badarci."


Cosa ne pensate? Lo avete letto? 
Al prossimo post,
Nali <3


lunedì 18 settembre 2017

Il corpo dei ricordi di Daniela Montella - Recensione

Buongiorno a tutti e buon lunedì. oggi vi propongo la recensione di Il corpo dei ricordi di Daniela Montella, edito Milena Edizioni (al prezzo di 12.00 euro per la versione cartacea e di 3.99 euro digitale - puoi acquistarlo qui)


In un paradiso terrestre come lo Stato, unico custode della cultura umana in un mondo ormai devastato dalle guerre, la morte è diventata illegale. Paura e dolore sono ridotti ai minimi termini e la tristezza è mal tollerata. Ogni difetto viene eliminato con un colpo di bisturi. Eventuali giovani morti, vittime di incidenti o malattie, tornano in corpi nuovi pieni di ricordi del passato. Yolande, cresciuta dai seguaci di un culto della morte, fatica a inserirsi nel mondo perfetto. Fra ricordi dolorosi e sogni funesti, il suo unico desiderio è quello di sembrare normale. La situazione precipita quando riceve una telefonata inaspettata: Kristof, il suo amato marito, è appena morto.

"Per alcuni la morte era pace. Per altri era abbandono. Per altri ancora era una fine ingiusta e prematura. Qualunque cosa fosse, però, era una faccenda personale. (...) Andava accolta come parte della vita stessa." 

Il libro di cui vi parlo oggi è un pò fuori dal comune. Come avrete capito dalla trama, il romanzo è un distopico ambientato in un futuro dove si è cercato di eliminare la morte dalle menti della gente per evitare che gli uomini si concentrassero su questo futile pensiero e perdessero di vista il vero obiettivo della vita, lo sviluppo. Lo Stato è un'entità nella quale vivono gli uomini, chiamati Nativi, che essendo nati lì non hanno idea dell'esistenza della morte, tutti coloro che, invece, sono nati al di fuori dello stato e che, di conseguenza, conoscono la morte ma non sono autorizzati a parlarne sono gli Esterni. Yolande è un'esterna che vive con suo marito e che conduce una vita apparentemente normale nello Stato. 

Quello che ci viene descritto in questo romanzo è la deriva della mente umana, la perdita di ogni umanità, la perdita di ogni volontà. Tutto ciò che i Nativi fanno è controllato dallo stato da regole, impediscono lo sviluppo tanto anelato. 

Grazie alla CE per la copia <3

Devo dire che il romanzo mi è piaciuto, certo non mi ha fatta impazzire e non è entrato nella mia top ten di libri must read, però è un libro molto carino che tratta diversi temi attuali trattati in una chiave molto filosofica.
La storia di Yolande è una storia complessa, che arriviamo a capire solo alla fine del romanzo. La deriva di una mente che è stata modificata da una società in cui lo sviluppo è l'unico obiettivo, un obiettivo che non può essere raggiunto per via delle limitazioni.
Mi è piaciuto molto come l'autrice ha trattato i vari temi e mi sento vivamente di consigliarvi questo romanzo se cercate una lettura che vi faccia riflettere, perchè questo romanzo è pieno di spunti di riflessione su vari aspetti della vita stessa.

Cosa ne pensate? Lo avete letto?
Al prossimo episodio,
Nali <3