domenica 13 agosto 2017

Release Blits Week - Per Combatterti di Chiara Cilli


Buona domenica gente! Oggi finalmente vi propongo il mio post per la Release Blitz Week in occasione dell'uscita di Per combatterti, secondo romanzo della seconda trilogia della Blood Bonds Series (edito in self al prezzo di 2.99 euro per la versione digitale e di 11.58 euro per la versione cartacea - puoi acquistarlo qui). Ho già recensito il romanzo qui se vi va di sapere cosa ne penso! 



Nella mia mente sento ancora il riverbero delle frustate.
Ogni giorno i segni sulla mia pelle mi ricordano quello che lui mi ha fatto.

Ho dovuto lasciarla, o saremmo morti.
Credevo sarebbe tornato per portarmi via. Ma non l’ha fatto.

Ora devo concentrarmi sul mio scopo.
Ora appartengo alla Regina.

È arrivato il momento di punire coloro che mi hanno fatto del male.
Il momento di affrontare il mio primo incarico è arrivato.

Non importa se mi ritroverò Nadyia tra i piedi.
Ma non sarò mai in grado di uccidere colui che ho amato.

Avrò la mia vendetta.

Questo romanzo contiene situazioni inquietanti, scene violente e omicidi. Non adatto a persone suscettibili ai temi trattati. +18



LEGGI L'ESTRATTO

«Voglio andare a casa», gemetti incollerita.
«Non hai più una casa, Nadyia.»
Mi voltai di colpo, ringhiando a denti stretti: «A causa tua».
André mi fissò, penetrante. Sondava il mio sguardo con troppa attenzione, il volto duro come la pietra.
Avrei voluto attaccarlo. Qui, in mezzo alla strada, davanti a tutta questa gente. Costringerlo a reagire così da poter gridare e attirare l’attenzione dei miei genitori.
«Non farlo, Nadyia», mi avvertì André, quasi mi avesse letto nel pensiero. «Firmeresti la loro condanna a morte.»
Serrai gli occhi, ricadendo con la fronte sul suo petto. L’ira e la sofferenza mi bruciavano l’ossigeno nei polmoni, mi ostruivano la trachea. Volevo solo piangere disperatamente. Dio, quanto lo volevo.
Volevo crollare tra le braccia di colui che aveva dato origine alla mia pena.
Attraverso le palpebre dischiuse, vidi che lui stava stringendo le mani con tale veemenza da far sbiancare le nocche.
Si stava trattenendo con tutte le sue forze per non toccarmi.
Lo odiavo.
«Ho visto cos’è successo stamattina, in quella cucina», disse di punto in bianco.
Trasalii, tirandomi indietro di scatto. Stava… stava parlando di quello che era accaduto con Marc? Come faceva a saperlo? Poi capii. Una microcamera. Chissà quante altre ne aveva piazzate in giro per la casa, mentre io ero di guardia alla camera di Marc.
Un senso di vergogna mi invase, facendomi schizzare il battito alle stelle. Mi aveva visto approssimarmi al mio migliore amico come una leonessa pronta ad avventarsi sulla gazzella. Mi aveva visto perdere il contatto con me stessa.
Aveva visto affiorare il sicario forgiato da lui e Ekaterina.
Aprii la bocca per dire qualcosa, ma nulla ne uscì.
André espirò pesantemente dalle narici, l’espressione inflessibile. «Fa’ il tuo lavoro e torna a Véres. Oggi.»
Raddrizzai le spalle con piglio determinato. «Non porterò a termine la missione. Dirò a Ekaterina che scelgo di diventare una sentinella della città.»
All’improvviso i suoi occhi mandarono lampi. «E nel momento in cui lo farai, lei ti ammazzerà.»
Tentai di non rabbrividire. «Possiamo scegliere.»
«Le altre possono. Tu no. Tu sei diversa per la Regina.»
Distolsi lo sguardo con rabbia.
Un istante dopo lui mi ghermì per la mascella, gli occhi che divoravano i miei. «Lei vuole il tuo dolore e la tua resa. Se andrai contro il suo volere, ti farà giustiziare.»
Non replicai.
Non mi interessava.
André mi aveva salvato la vita una volta, non poteva farlo di nuovo. Non volevo.
Se aveva ragione, allora avrei affrontato il mio fato a testa alta.
Lentamente, mi sottrassi alla sua presa e mi girai per osservare i miei genitori per l’ultima volta. Mi portai le dita alle labbra e mandai loro un bacio, asciugandomi la lacrima che, solitaria, mi solcò la guancia.
«Non importa quello che provo per te», dissi, il tono che incarnava desolazione. «Ero felice. Ero amata. Amavo così tanto.» Trassi un profondo respiro, quindi ruotai nuovamente verso André. «Poi sei arrivato tu. Sei un tornado che si lascia dietro solo macerie.» Boccheggiai, combattendo per ingoiare il magone e il rancore che distorcevano la mia voce. «Tu mi hai tolto tutto. E non ti perdonerò mai, mai per questo.»
André rimase stoico, scrutandomi dall’alto con severità.
Sapendo che non avrebbe aggiunto altro, me ne andai, i pezzi del mio cuore che piombavano sui sampietrini passo dopo passo.


GRAPHIC TEASER




PARTECIPA AL GIVEAWAY

a Rafflecopter giveaway


Cosa ne pensate? Lo leggerete? Lo avete letto?
Al prossimo post,
Nali <3

lunedì 7 agosto 2017

Il libro dell'estate di Michelle Gable - Blogtour

Buongiorno a tutti e buon lunedì, oltre alla recensione di "Per combatterti" (correte a leggerla!) oggi è il mio turno di condividere con voi il mio post per il BT di Il libro dell'estate di Michelle Gable, un romanzo molto carino (del quale vi posterò la recensione nei prossimi giorni) e che mi ha lasciata piacevolmente sorpresa.

Risultati immagini

L’oceano e le rose selvatiche sulle dune fanno da cornice alla meravigliosa Cliff House, arrampicata in cima alla scogliera dello Sconset, sull’isola di Nantucket, e destinata a precipitare in mare a causa dell’erosione. Per la prima volta dopo anni, Bess Codman è costretta a lasciare la California e a tornare alla villa che i suoi antenati costruirono circa un secolo prima, per svuotarla in vista del triste destino che l’aspetta. Nonostante la sua reticenza, Bess deve affrontare la madre, Cissy, una donna determinata, che si rifiuta di abbandonare la dimora in cui ha sempre vissuto. Bess inoltre non solo si ritrova a dover fare i conti con un amore di gioventù, ma scova anche un piccolo tesoro: “Il libro dell’estate”, il registro degli ospiti di Cliff House, che tra le pagine sbiadite custodisce le affascinanti storie di coloro che l’hanno abitata. La nonna di Bess, Ruby, che scriveva sul libro dell’estate al tempo della seconda guerra mondiale, le ha sempre detto che «Cliff House è una casa di donne». Fino all’ultimo giorno dell’ultima estate, in quella casa sul mare, Bess si renderà conto che la verità delle parole di sua nonna è più profonda di quanto avrebbe mai potuto pensare.


In questa ultima tappa del BT dedicato a questo magnifico romanzo vi parlerò delle ambientazioni che sono, in un certo senso, una delle cose più importanti del romanzo visto e considerato che sono il motivo per il quale l'intera vicenda ha luogo. 

Il libro dell'estate è ambientato a Nantucket, una piccola isola della costa del Massachussets dove ci si conosce tutti e dove, prima degli anni della guerra, si sono costruite numerose case vacanze. Cliff House è proprio una di queste case vacanza, situata nel antico villaggio di pescatori di Siasconset, conosciuto come Sconset.
Per la tenuta l'autrice si è ispirata alle numerose tenute presenti in questo piccolo villaggio e, più precisamente al n. 93 di Baxter Road. Nella foto qui accanto potete vedere come dovrebbe 
essere la tenuta descritta nel romanzo, tenuta della quale non è rimasto molto dopo l'erosione della scogliera.

La problematica dell'erosione, di cui si parla nel romanzo, è una vera problematica alla quale l'autrice ha deciso di dedicare il suo romanzo.

Citati nel romanzo sono anche il caratteristico faro Sankaty Head Light e la stessa Baxter Road con le sue villette ricoperte di fiori e piene di vita, soprattutto nella parte dedicata ai tempi d'oro di questo luogo. 

Il paesaggio descritto è magnifico e caratteristico ed è uno dei tanti motivi per i quali dovreste leggere questo romanzo!



Cosa ne pensate? Avete letto le altre tappe del BT?
Al prossimo post,
Nali <3

Per combatterti di Chiara Cilli - Recensione in anteprima

Carissimi lettori, oggi sono qui per parlarvi di una delle uscite più dolorose e attese di questa estate, Per combatterti di Chiara Cilli, quinto libro della Blood Bonds serie (edito in self al prezzo di 2.99 euro per la versione digitale e di 11.58 euro per la versione cartacea - puoi acquistarlo qui).

33543742

Nella mia mente sento ancora il riverbero delle frustate.
Ogni giorno i segni sulla mia pelle mi ricordano quello che lui mi ha fatto.

Ho dovuto lasciarla, o saremmo morti.
Credevo sarebbe tornato per portarmi via. Ma non l’ha fatto.

Ora devo concentrarmi sul mio scopo.
Ora appartengo alla Regina.

È arrivato il momento di punire coloro che mi hanno fatto del male.
Il momento di affrontare il mio primo incarico è arrivato.

Non importa se mi ritroverò Nadyia tra i piedi.
Ma non sarò mai in grado di uccidere colui che ho amato.

Avrò la mia vendetta.

"Ero disperazione. 
Ero furia. 
Ero sconfitta.
Non ero più niente." 

Sulle note di Heart by Heart di Demi Lovato sto per scrivere una delle recensioni più difficili dell'ultimo periodo. Ho aspettato due giorni dopo aver terminato il romanzo per iniziare a scriverla, nonostante avessi già tutto pronto, perchè è difficile esprimere quello che questo secondo romanzo della trilogia di Andrè mi ha trasmesso.

Ancora una volta Chiara ci ha regalato una storia magnifica, struggente e piena di sofferenza e io non so veramente cosa aspettarmi dall'ultimo volume, o forse ho solo paura di ciò che la mia mente mi sta suggerendo succederà, perchè di teorie ne ha elaborate fin troppe.

Comunque, questo romanzo è molto diverso dal primo, più doloroso, più struggente e violento, un romanzo che vi farà perdere qualsiasi speranza, un romanzo toccante che ci porta ad un passato che abbiamo già avuto il dispiacere di conoscere e che tornerà perchè i Lamaze chiedono la loro vendetta. Questo capitolo della storia si svolge in, più o meno, una settimana e pur essendo molto breve è pieno di sangue, sofferenza e anche un pò d'amore tormentato.

Grazie a Chiara per la copia del romanzo! <3

Come nei precedenti romanzi lo stile dell'autrice è il tocco finale ad un romanzo già magnifico per la sua trama. Chiara ha la capacità di trasmettere emozioni attraverso le sue parole e alla fine del romanzo vi lascia con un'amarezza e un tormento tale da non permettervi di smettere di pensare al romanzo e ai suoi protagonisti.

In questo secondo volume della trilogia il rapporto tra i protagonisti cambia così come cambiano i protagonisti stessi. Nadyia diventa una guerriera, prende in mano la sua vita ed è "costretta" a prendere delle decisioni che segneranno un punto di non ritorno, Andrè, d'altra parte, mostra il suo lato più fragile ma anche la sua grande forza e devo ammettere che il suo personaggio mi sta colpendo più di quanto abbia fatto Henri nella sua trilogia.Sono due persone completamente diverse, con un passato in comune, seppur leggermente diverso, e questo si nota nelle loro azioni e nelle loro reazioni, Andrè pur mostrandosi più forte, in realtà è il più debole dei tre ed è proprio questa sua fragilità che mi ha colpita. In questo volume ha abbandonato la maschera dell'uomo di ghiaccio e ci ha mostrato il suo vero essere e io mi sono innamorata di lui (come molte delle mie colleghe blogger e colleghe lettrici)!

Come sempre, se non avete iniziato questa serie (che sto spammando ovunque), iniziatela e non ve ne pentirete perchè è magnifica e Chiara una scrittrice molto sadica che ci fa soffrire con le sue storie bellissime, toccanti e piene di tormento, storie che voi dovete leggere!

Cosa ne pensate? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3


venerdì 4 agosto 2017

Time Deal di Leonardo Patrignani - Recensione

Buon pomeriggio a tutti, oggi post in ritardo rispetto al solito perché i tecnici mi hanno dovuto staccare il PC per aggiustare delle cose e l'ho riavuto solo adesso. Comunque, oggi vi parlo di Time Deal di Leonardo Patrignano, edito De Agostini (al prezzo di  per la versione digitale e di  per la versione cartacea - puoi acquistarlo ).


Ci sono promesse che non possono essere mantenute. Come quella che Julian ha fatto ad Aileen. Era solo un bambino quando l’ha vista per la prima volta, e se n’è innamorato perdutamente. Da quel momento ha giurato che non l’avrebbe lasciata mai. Che sarebbe rimasto con lei per sempre. Ma si può davvero promettere per sempre? Non in una città come Aurora. Una metropoli schiacciata da un cielo plumbeo e soffocata dall’inquinamento, in cui l’aspettativa di vita è scesa drasticamente. Almeno fino all’arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l’invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce i possibili effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali. La città è divisa in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall’altra chi invece rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce che il tempo scorra secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto. Aileen inizia ad accusare disturbi della memoria, e poi sparisce nel nulla. Julian però è disposto a tutto pur di ritrovarla. E di regalarle il loro per sempre.

"...il fututo, la fortuna, la salute e dunque l'esistenza stessa di ogni creatura non erano altro che un contratto con il tempo. "

Avevo alte aspettative a proposito di questo romanzo per via della grande pubblicità positiva che gli era stata fatta, quindi quando mi è stato proposto di leggerlo ho subito accettato perché mi aveva incuriosito come romanzo. Mi dispiace dirvi che sono rimasta molto delusa (e penso di non essere l'unica visti alcuni commenti di colleghi blogger). Ma partiamo dall'inizio! 

La storia è quella di Julian, un ragazzo povero che vive in uno dei quartieri malfamati di Aurora con sua sorella, Sara, dopo aver perso i suoi genitori. Julian ha vissuto tutta la sua vita con il suo migliore amico Stan, un ragazzo altrettanto povero con un padre e un fratello malato che cerca disperatamente di trovare il denaro per mantenere la sua famiglia.  Julian è fidanzato da sempre con Aileen, una ragazza figlia di avvocati molto potenti chr vive bel quartiere residenziale più ricco di Aurora. Aurora è un'isola del Pacifico dove l'umanità si è rifugiata dopo una guerra nucleare che ha inquinato l'ambiente dell'intera terra meno che quello di Aurora. A governare ad Aurora, con discrezione e con numerosi alleati è la TD Pharma, una casa farmaceutica che ha inventato un medicinale rivoluzionario e che sta prendendo lentamente il comando di tutta Aurora. Julian sarà costretto a prendere decisioni rischiose per salvare la dua vita, quella di sua sorella e quella di Aileen invischiandosi in una guerra che è solo agli inizi. 

Grazie alla Dea per la copia digitale ❤

Il problema che ho riscontrato in questo romanzo non sta tanto nello stile di scrittura dell'autore, che al contrario ho apprezzato moltissimo, scorrevole e davvero ben articolato, il problema del romanzo sta nella trama in sé e nello sviluppo, o per meglio dire, non sviluppo della trama.
Per farla breve, il romanzo, secondo me, non ha mai preso il volo, non ha mai avuto una svolta e sono state poche le pagine che davvero mi sono piaciute, sopratutto le ultime e quelle dedicate alla storia tra Julian e Aileen, per il resto mi è sembrata una storia con grande potenziale ma sviluppata in maniera mediocre. Questo è, ovviamente, quello che penso e ho sentito io durante la lettura del romanzo che, per questi motivi, mi sono trascinata per mesi interi sin dalla sua uscita senza mai riuscirlo a finire, perché non stava andando da nessuna parte, mi sembrava noioso e senza scopo. 

I personaggi, invece, mi sono piaciuti molto, soprattutto Aileen, un personaggio molto interessante, condizionato dalla mentalità dei propri genitori ma con una mente eccellente che le permetteva di capire dove fosse il problema dell'intero sistema imposto dalla TD Pharma, una ragazza davvero in gamba che ho adorato sin dal primo momento. E poi Julian, anche lui mi è piaciuto molto con i suoi ideali, il suo amore per la sua famiglia e, soprattutto, per Sara e Aileen. 

Sinceramente spero l'autore scriva un seguito per questa storia perché attualmente questo romanzo non ha portato a niente. Potrebbe essere considerato il prologo di una storia più grande chr verrà sviluppata in seguito?  Lo spero vivamente perché attualmente mi è sembrato un romanzo pieno di potenziale non sviluppato, il che è un peccato! 

Cosa ne pensate? Lo avete letto?  Lo leggerete? 
Al prossimo post, 
  1. Nali ❤

giovedì 3 agosto 2017

The best hit - Verso la vetta del successo

Buon pomeriggio a tutti, oggi un nuovo post dedicato a tutti gli amanti delle serie tv e dei drama!
Il drama di cui voglio parlarvi oggi, e che ho terminato ieri, è The best hit, un drama un pò fuori dal comune con qualche tratto fantastico che parla di sogni e di amicizia.


Nel 1993 un tifone colpisce la Corea del sud e Hyun Jae scivola accidentalmente giù dalle scale del palazzo dove si trova lo studio del suo manager e finisce fuori dall'edificio. Quasi colpito dalla macchina guidata da Ji Hoo, Woo Seung e MC Drill, Hyun Jae si ritrova nel 2017. 

"Our time now may not seem like much. Everything we have may seem... like it's nothing and trivial. However, like a poet once said, the greatest poem... has not been written yet, and the greatest song... has not been sung yet. Our best days are the days we haven't lived yet. That's why the present... and everything we do now are precious to us. We still have our best hit coming."

Il protagonista della storia è Hyun Jae, un cantante degli anni '90 che nel 1994 è scomparso lasciandosi alle spalle una fidanzata incinta, un manager, un'agenzia in rovina e un mucchio di soldi che nessuno sa dove siano. Hyun Jae nel 1993, un anno prima della sua scomparsa, durante un tifone viene trasportato nel 2017 dove incontrerà tutti coloro che avrebbero fatto ancora parte della sua vita se non fosse scomparso. Incontra suo figlio, incontra il suo vecchio manager e con loro una ragazza,
una ragazza che il vecchio Hyun Jae, così pieno di sè e presuntuoso, non avrebbe mai notato se non fosse stato per il suo salto temporale. Lentamente Hyun Jae scoprirà quello che sarebbe successo nel 1994 e inizia ad indagare a proposito della sua scomparsa, scoprendo cose che non avrebbe mai immaginato e una vita che non aveva ancora vissuto e che lo lascia esterrefatto.

Questo drama mi ha presa sin dai primi episodi, un pò per la storia (simile, in qualche modo, a quella di Reunited Worlds - se lo state seguendo capirete, se non lo state seguendo, iniziatelo!), un pò per i personaggi e un pò per la piega divertente che la storia stava prendendo. E la cosa è continuata sino agli ultimi episodi, mi è piaciuto moltissimo come hanno spiegato tutte le questioni, come hanno risolto i misteri legati a Hyun Jae e come hanno creato un finale per alcuni dei personaggi. Però devo ammettere che sono rimasta un pò delusa dal


finale. Insomma, hanno dato un epilogo decente solo ad alcuni personaggi, trascurandone alcuni che, secondo me, meritavano qualche minuto in più. (ES. la ballerina innamorata di Ji Hoon - ship, ship, ship), non ci hanno mostrato niente di ciò che avrei voluto vedere e per questo che la mia valutazione della serie è crollata moltissimo dalla mia valutazione iniziale. Avrei dato più di quattro stelle a questo drama se non fosse stato per il finale, che gli ha fatto aggiudicare tre stelle scarse.

Nonostante tutto, ho adorato i personaggi, il lato spiritoso del drama e il messaggio che ci ha voluto trasmettere alla fine. Vi lascio, a questo proposito, il video musicale con i sottotitoli della canzone cantata da Ji Hoon che è magnifica e piena di significato e voi dovete ascoltarla!




Cosa ne pensate? Lo avete visto? Lo guarderete?
Al prossimo post,
Nali <3

Monthly Recap - Luglio 2017

Buongiorno a tutti e buon giovedì a tutti, oggi vi propongo qualcosa che non scrivevo da tantissimo tempo, il monthly recap, in questo caso del mese di Luglio.


Questo mese ho ripreso, più o meno, a pieno le attività del blog ma non sono comunque riuscita a recensire tutti i libri che avrei voluto recensire. 

Il silenzio della pioggia d'estate di Dinah Jefferies QUI
Our little sister 1 di Akimi Yoshida QUI
Gli effetti collaterali delle fiabe di Anna Nicoletto QUI
Bastardo fino in fondo di Vi Keeland e Penelope Ward QUI
Nonni di Tonio Vinci QUI
Il tradimento di Elle Kennedy QUI
Quindici minuti di Jill Cooper QUI
L'imprevisto di Elle Kennedy QUI


Fight my way QUI
Suspicious Partner QUI


Iniziative

BT - Sempre e solo lei di Claire Kingsley QUI
BT - Bastardo fino in fondo di Penelope Ward e Vi Keeland QUI
BT - Sotto la luce di mille stelle di Cinzia La Comare QUI
Release Blitz - Sin di Emma Hart QUI
BT - Plugged di Jill Cooper QUI


Rubriche

Libri in uscita #2 - Cosa leggere quest'estate? QUI
Libri in uscita - Self Publishing QUI
WWW...Wednesday #75 QUI
Teaser Tuesday #61 QUI
WWW...Wednesday #76 QUI
Manga Addicted - Il giardino delle parole di Makoto Shinkai QUI
Libri in uscita #3 - Cosa leggere quest'estate? QUI
Libri in uscita - Self Publishing #2 QUI
Teaser Tuesday #62 QUI
Libri in uscita #4 - Cosa leggere quest'estate? QUI
Libri in uscita - Self Publishing #3 QUI

Per quanto riguarda i romanzi ricevuti e acquistati, potete trovate il Book Haul del mese nel mio profilo Instagram QUI

Vi siete persi qualcosa? 
Al prossimo post,
Nali <3

mercoledì 2 agosto 2017

Per addestrarti di Chiara Cilli - Recensione

Hei lettori, oggi sono tornata finalmente in me ed ho terminato in una seduta Per Addestrarti di Chiara Cilli, quinto romanzo della serie Dark Romance Blood Bonds (edito in self al prezzo di 2.99 euro per la versione digitale e di 10.40 euro per la versione cartacea - acquistalo qui)

31327350

Credevo di sapere chi fossi. Cosa fossi.

Credevo di non avere più scampo, che la mia resistenza fosse ormai giunta al termine.


Poi ho sentito la sua voce pronunciare il mio nome.
Poi i suoi occhi hanno risposto al richiamo dei miei.



Non ha paura di me. Si avvicina. Mi parla. Mi tocca come se le appartenessi. È folle.
Lui è l’unica chance che ho per restare viva. Devo far sì che gli importi di me. Che sia lui ad avvicinarsi.



Ma non riesco a starle lontano.
Ma gli basta sfiorarmi perché perda di vista l’obiettivo.



L’arrivo della Regina è vicino.
Dovrò scegliere.



La sottomissione.
O la lama di André Lamaze.



Qualunque sia la sua decisione, finalmente dirò addio alla mia piccola rossa.

"Mi abbracciava con la sua sola presenza e mi opprimeva e mi trasmetteva qualcosa di inquietante e sconosciuto e non ero capace di ribellarmi. Mi teneva lì, con lei." 

Avevo abbandonato il romanzo a Febbraio per via di alcuni problemi personali che mi impedivano di leggere e concentrarmi nella lettura di qualsiasi cosa e ora che l'ho ripreso in mano, riletto e amato posso assicurarvi che ero veramente instabile mentalmente per non essermi appassionata ad un romanzo del genere.

Per addestrarti è di un genere completamente diverso dai primi tre romanzi della serie, in primo luogo per i protagonisti, due anime che non sono unite da un legame profondo come quello tra Henri e Aleksandra ma da un legame differente, altrettanto forte ma che ha basi completamente differenti.
Andrè e Nadyia si attirano l'uno all'altra come calamitati, non riescono a stare lontano l'una dall'altro anche se devono, per salvarsi dal terribile destino che li attende se la regina dovesse scoprire il loro legame. In questo capitolo della serie incontriamo più spesso la terribile e crudele Regina di Veres, una donna sadica e orribile che gode nel vedere la sofferenza negli occhi di chi la circonda e che si alimenta di paura e sottomissione.

Grazie a Chiara per la copia del romanzo <3

Ho apprezzato moltissimo il fatto che in questo romanzo abbiamo potuto scoprire più cose a proposito di ciò che si svolge tra le mura del monastero della Regina, scoprire le dinamiche dell'addestramento e incontrare alcune delle sue sottoposte. 
Inoltre, ho adorato le scene dell'addestramento, il legame tra i due protagonisti che si rivelava attraverso i loro combattimenti, ho apprezzato il loro atteggiamento nei confronti l'uno dell'altra e mi si è spezzato il cuore nelle ultime scene del romanzo quasi quanto mi si è spezzato leggendo l'epilogo degli Alenri. 

E poi Henri che è intervenuto in qualche scena del romanzo e che mi ha ucciso con la sua aura oscura e i suoi suggerimenti da persona esperta... Vi giuro che ho quasi provato odio ad alcuni dei suoi suggerimenti ma capisco il suo punto di vista e comunque avrà sempre un posto nel mio cuore. 

Inoltre, lo stile di Chiara è, come sempre, una garanzia. Scorrevole, misurato, pieno si suspance e di elementi che aumentano la trepidazione e ti spingono a continuare a leggere. Sono pochi gli autori che riescono a catturarmi davvero e Chiara è una di questi e non smetterò mai di leggere i suoi romanzi perchè ogni volta mi trasmettono emozioni nuove, non sempre piacevoli, certo, ma è sempre magnifico quando uno scrittore riesce a trasmettere emozioni e lei ci riesce alla perfezione.

Bene, corro a leggere Per Combatterti (anche se probabilmente quando leggerete questa recensione lo avrò già terminato...) e vi invito a iniziare questa serie se ancora non l'avete letta perchè vi catturerà e vi farà diventare dipendenti!

Cosa ne pensate? Lo avete letto?
Al prossimo post,
Nali <3



WWW...Wednesday #77

Buon mercoledì a tutti e benvenuti, oggi torna il www con tante nuove letture da condividere e consigliarvi, tutti pronti?




What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)

Risultati immagini per il libro dell'estate michelle gable


Ho iniziato ieri Il libro dell'estate di Michelle Gable che dovrà portarmi fuori dall'agonia causata da Per Combatterti e che, per ora, è abbastanza carino, vedremo in seguito. Comunque, il 7 vi aspetta sul blog la mia tappa del BT del romanzo, non mancate! 

What did you finish reading?
(Cosa hai finito di leggere?)

31332529 34878298 35432969 
29289048 25336312 
31327350 33543742


La settimana delle serie! Settimana scorsa mi sono riletta Il contratto di Elle Kennedy, primo libro della serie Off-Campus, recensione qui e ho approfittato per finire la serie che avevo lasciato in sospeso da un pò, quindi ho letto anche Il tradimento, terzo libro della serie, recensione qui e L'imprevisto, quarto e ultimo libro della serie (a parte l'annunciato spin-off *-*), recensione qui. 
Inoltre, per via del BT del secondo volume della serie, ho letto Quindici minuti di Jill Cooper, recensione qui e Plugged, recensione qui
Poi, ho ripreso la lettura di Per addestrarti e l'ho terminato in una sola seduta, recensione qui ed ho iniziato Per combatterti, finito in quattro ore e del quale vi parlerò ad inizio settimana prossima! 

What will you read next?
(Cosa leggerai dopo?)

35883045

Nel kindle mi aspetta trepidante l'ultimo romanzo di Patrisha Mar, Il tempo delle seconde possibilità *-* 

Bene, questo è tutto con l'aggiornamento sulle letture di oggi. E voi, cosa state leggendo?
Al prossimo post,
Nali <3

martedì 1 agosto 2017

Beauty Haul - Bottega Verde, Mia Makeup

Buongiorno e buon martedì, oggi vi propongo il mio beauty haul del mese. Questo mese ho acquistato un bel pò di prodotti, sopratutto di Bottega verde e alcuni ho già iniziato a provarli, ma ve ne parlerò più nel dettaglio in una recensione singola. 


La prima cosa è l'acqua di cocco, che in realtà mi è stata data in omaggio perchè ho raggiunto una certa soglia di prezzo. Questa qui non l'ho ancora provata ma ha un buonissimo odore e non vedo l'ora di iniziare a testarla. 

(Questo prodotto ha un costo di 13.99 euro per 100ml di prodotto ed è attualmente al 50% qui)


Poi ho acquistato questo Balsamo, Crema Balsamo di Luce, che è  un prodotto venduto solo nel periodo estivo e che aiuta i capelli a diminuire i danni causati dal sole. 

(Ha un costo di 5.99 euro per 150 ml ed è attualmente al 15% qui)


Poi abbiamo questi due balsami labbra, uno all'Argan e l'altro alle Mandorle dolci

( Entrambi i prodotti hanno un costo di 8.99 euro e li trovate qui e qui)


L'acqua micellare ai lamponi e mirtilli, questo prodotto ha un ottimo profumo ed è anche perfetto se avete una pelle delicata come la mia. Lo sto usando da qualche giorno e mi piace molto sia il profumo che il suo essere delicato sulla pelle. 

(Questo prodotto ha un costo di 9.99 euro per 200 ml di prodotto ed è attualmente al 50% qui)


Poi sono andata da Mia Makeup e ho acquistato il Fluid HD Concealer, un correttore liquido. 

(Prezzo 5.20 euro e lo trovate qui)



L'ultimo prodotto è il Matte Velvet Laquer, un rossetto liquido di quelli a lunga tenuta (che poi proprio a lunghissima tenuta non è) ma è un prodotto molto valido e il colore è magnifico. Io ho preso il numero 604.

( Il prodotto ha un costo di 6.90 euro e potete trovarlo qui)

Bene, questi sono tutti i miei acquisti beauty del mese. 
Conoscete qualcuno di questi prodotti? Li avete provati?
Al prossimo post,
Nali <3

lunedì 31 luglio 2017

L'imprevisto di Elle Kennedy - Recensione

Buongiorno e buon lunedì lettori, oggi vi propongo la recensione di L'imprevisto di Elle Kennedy, edito Newton Compton (al prezzo di 5.99 euro per la versione digitale - puoi acquistarlo qui). 

35432969

Sabrina sta per laurearsi e il suo futuro è accuratamente pianificato: dopo il college, andrà dritta alla scuola di legge, e poi troverà un impiego profumatamente pagato in qualche studio di squali. Il piano per sfuggire una volte per tutte al suo imbarazzante passato di sicuro non comprende un fantastico giocatore di hockey che crede nell'amore a prima vista. Una notte di fuoco incandescente e di inaspettata tenerezza è tutto ciò che è disposta a concedere a John Tucker, ma a volte basta una notte perché tutta la tua vita cambi. Il gioco si è fatto molto più complicato...
Tucker crede nell'importanza del gioco di squadra. Sul ghiaccio sta benissimo lontano dai riflettori, ma quando si tratta di diventare padre a ventidue anni, l’idea di restarsene in panchina è assolutamente fuori discussione. Per fortuna la futura madre di suo figlio è bellissima, intelligente e sa come prenderlo. Il problema è che il suo cuore è blindato, e, con il caratterino che si ritrova, Sabrina è troppo testarda per accettare il suo aiuto. Se vuole una vita con la donna dei suoi sogni, John dovrà convincerla che alcuni gol possono essere realizzati soltanto con il giusto assist.


"Siamo felici perchè vogliamo esserlo, perchè dedichiamo la nostra energia e le nostre emozioni l'uno con l'altro nel miglior modo possibile. Il mio obiettivo, tanto tempo fa, era raggiungere il successo, ma non mi ero resa conto che non si misurava con i voti o con le borse di studio, ma con le persone che avevo la fortuna di avere nella mia vita. 
Mentre mi guardo intorno nella stanza, vorrei abbracciare e ringraziare tutti. Una bbraccio per dire quanto li ami e un ringraziamento perchè mi amano. 
Perchè l'obiettivo finale è l'amore. "

Questo romanzo mi ha lasciata piacevolmente sorpresa, insomma, sapevo che Tucker sarebbe stato il mio preferito per diversi motivi e perchè già nei primi volumi lo avevo amato alla follia, anche se i suoi compagni non mi sono stati indifferenti, ma leggendo il suo romanzo ho scoperto moltissime cose di questo ragazzo che lo hanno reso il perfetto fidanzato di carta *-* Il fatto che io abbia amato questo romanzo si può notare dalla mia cronologia di lettura di GR nella quale vedrete che l'ho letto due volte nel giro di una settimana e mezza, una volta in lingua e una in italiano (la versione italiana ha qualcosa di diverso, qualche errore di traduzione e qualche cambiamento apportato alle frasi per via della grammatica diversa ma che avrebbe potuto essere evitato, ma ci accontentiamo!) 

Comunque, la storia torna indietro alla prima notte dopo che Allie è stata ospitata a casa dei ragazzi nel romanzo precedente e di lì riprende alcuni dei momenti principali del precedente romanzo, anche perchè le due storie si svolgono in contemporanea, per poi terminare dove il romanzo di Logan e Grace era terminato dandoci una visione generale delle diverse storie. 


Grazie, di nuovo, a me stessa per essermi
regalata questa serie! <3
Questo romanzo è il mio preferito della serie perchè è diverso da tutti i precedenti, la storia è magnifica e non scontata e la storia d'amore viene,si sviluppata, però in maniera un pò marginale dando spazio ad altre tematiche come i progetti per il futuro. Lo stile dell'autrice, semplice e scorrevole rende il romanzo nel complesso davvero magnifico. Inoltre, mi è piaciuto molto il modo in cui Sabrina è stata sviluppata come personaggio, visto e considerato che avevamo solo un'opinione negativa su di lei per via di ciò che Dean affermava. 

Insomma, Tucker mi ha conquistata ma anche Sabrina non è stata da meno, con la sua determinazione, la sua tenacia e la sua forza ha dimostrato a tutti che una donna può avere una famiglia e realizzarsi nella vita, certo con qualche piccolo intoppo qua e là, ma chi non ha qualche giornata no ogni tanto? 

Vi consiglio vivamente di leggere questo romanzo e di non lasciarvi scappare la serie Off-Campus perchè è una serie magnifica e una della migliori serie romance che io abbia letto sino ad ora!

Cosa ne pensate? Lo avete letto?
Al prossimo post,
Nali <3